ESSERE È TESSERE. 100 FILI D'ARTISTA DALLA COLLEZIONE CANCLINI | fino al 14.02.2016

da 17/12/2015 a 14/02/2016
L'arte tessile, con la sua lunga e ricca storia, è stata ed è fonte d'ispirazione per espressioni creative moderne e contemporanee di grande suggestione e livello qualitativo.
La mostra "ESSERE È TESSERE. 100 fili d'artista dalla Collezione Canclini" presenta opere di arte moderna e contemporanea, attentamente selezionate dall'ampia e raffinata Collezione Canclini, con protagonisti di rilievo internazionale – da Arman ad Alighiero Boetti, da Chiristian Boltansky e Daniel Buren a Christo and Jean  Claude, da Mario Della Vedova e Dorazio a Jannis Kounellis e Kimsooja, fino a Maria  Lai e Andy Warhol - in un viaggio suggestivo lungo l'evoluzione dell'arte tessile dall'antichità ai nostri giorni.
In mostra anche opere antiche, che compongono una sezione di approfondimento su episodi della storia del tessuto antico, precolombiano, afgano, asiatico o africano, insieme a documentazione d'archivio, esemplari rari di campioni d'epoca, oggetti e strumenti di lavoro divenuti icone di un mestiere arcaico, ancora oggi fonte d'ispirazioni per opere di grande fascino.
 
Il percorso espositivo si snoda tra opere monumentali ed esemplari più delicati, di dimensioni intime, e presenta anche due interventi site specific affidati a due giovani artisti in grado di interpretare alcuni oggetti d'epoca della Collezione, come la sequenza straordinaria dei bauli di Luis Vuitton o la raccolta preziosa di forbici da sartoria, in un nuovo e inedito dialogo fra antichità e arte contemporanea.
Nella Collezione Canclini sono conservati, inoltre, molte opere realizzate su commissione, spesso nate dall'utilizzo di materiali forniti dall'azienda Canclini o ispirati al mondo della tessitura, come l’opera di Jannis Kounellis scelta come immagine guida della mostra.
 
In occasione di Milano Unica dal 9 all'11 febbraio 2016
la mostra rimarrà aperta fino alle 21.30
Vi aspettiamo
fino al 14 febbraio 2016
martedì - domenica, 10 - 20 | ingresso libero

Visita la mostra in anteprima con il VIDEOFOCUS DEDICATO